Questo è ciò che prova un bambino mentre i genitori si picchiano e litigano

Si rincorrevano con i coltelli davanti ai miei occhi!

Oltre un bambino su dieci, solo in Italia, ha avuto paura che la propria vita o quella della mamma fosse in pericolo; un bambino su due ha assistito direttamente ai maltrattamenti.

Solo negli ultimi 5 anni, nel nostro paese, 427 mila bambini sono stati testimoni, diretti o indiretti, dei maltrattamenti che le loro mamme hanno subito, quasi sempre per mano del compagno o del marito, fra le mura domestiche, mentre è di quasi un milione e mezzo il numero delle mamme che hanno ammesso di essere state vittime di violenza domestica nella loro vita. A rappresentare l’unico spiraglio di sole è il fatto che, negli ultimi 15 anni, le denunce siano più che raddoppiate, passando dalle 1320 del 2000 alle 2923 nel 2016.

I dati forniti dall’Istat, e riportati da Repubblica, contribuiscono a dipingere un quadro davvero inquietante rispetto a una situazione che, per molte famiglie, quasi giornalmente parla di violenza, litigi e abusi psicologici e fisici; eppure, i numeri, per quanto terribili, non riescono davvero a suscitare fino in fondo quel sentimento di empatia e immedesimazione che, invece, è l’elemento fondamentale per comprendere appieno quanto grave e drammatico sia il problema, e quanto grande la dimensione di quella che, a tutti gli effetti, è una piaga sociale tremenda.

Soprattutto quando a essere coinvolti sono i bambini, testimoni loro malgrado di violenze, urla e percosse ai danni  delle mamme (ma, talvolta, anche dei papà), bisognerebbe davvero cercare di mettersi nei loro panni, per capire cosa significhi realmente essere il figlio di due genitori che litigano violentemente e si picchiano, e come sia crescere in un ambiente familiare dove le urla e i maltrattamenti sono all’ordine del giorno o quasi.

continua su https://mamma.robadadonne.it/cosa-prova-un-bambino-mentre-i-litigano-save-the-children

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.